Poesie dedicate a Valeria ed Elisa

( le mie figlie )

 

Fantasia

(dedicata a Valeria)

 

Cavalcando le onde della mia fantasia

galoppo lontano,

avanti e indietro nel tempo

e ti rivedo come la prima volta:

un’adorabile pupa paffutella

nel suo tenero golfino verde chiaro

e con gli occhioni sgranati 

pronti a scoprire il mondo.

Chissà perché 

avevo scelto quel golfino verde per te ….

verde speranza …

forse perché speravo già

che tu avresti visto

solo cose meravigliose.

Rivedo il tuo primo giorno d’asilo, 

il tuo primo giorno di scuola,

tante prime volte ….

Tu cominciavi a conoscere il mondo 

ed io trepidavo per te.

Poi sei cresciuta,

è accaduto di colpo, all’improvviso

ed io ho cominciato a vedere accanto a me

la bambina che stava diventando donna.

Il primo amore ….

cose da ragazzini, chissà ….

La prima delusione …..

cose da ragazzini, chissà ….

ma intanto la mia mente 

cominciava il galoppo verso il futuro:

il tuo futuro … il mio ……

Poiché i sogni abitano lì, nel futuro,

io per te cominciavo a costruire

 un castello meraviglioso.

dove un giorno sarebbe arrivato 

il Principe del tuo Cuore.

Il futuro già è qui?

Per caso il Principe 

si sta avvicinando 

al castello?

Se così sarà pretendo che ti dia tanta felicità

ed io potrò continuare a galoppare 

con la mia fantasia

perché la tua felicità sarà anche la mia...

  ~ ~ ~

©Daniela Costantini

 

Sorpresa

(dedicata ad Elisa)

 

Il tuo primo sorriso

fu la sorpresa che colmò la mia vita

di una meraviglia tanto attesa!

Forse avrei dovuto chiamarti Desideria

vista la forza con cui ti ho desiderata.

Poi sei arrivata

e la sorpresa è cresciuta con te.

Sei come un prisma capace di brillare

comunque lo si giri.

Sei portatrice di luce

e già da piccolina mi colpì il tuo sguardo:

prima attento e assorto,

poi i tuoi occhioni si illuminavano.

Ecco la sorpresa!

Tu mi hai sempre saputo sorridere

prima con gli occhi e solo dopo con la bocca!

Continua così, canta la vita,

come sai fare tu …

Anche se a volte ti dico che sei un po’ stonata,

lo dico solo per la tua voce 

non certo per il tuo cuore

che da quando sei nata canta per me

solo la melodia dell’amore.

Così per sempre sarà

e già nel tuo futuro

io vedo che ovunque tu poserai lo sguardo

d’incanto nascerà una luce

fatta di bontà, speranza e felicità …

~ ~ ~

 ©Daniela Costantini

 


 

Home

Menu Poesie