Mi raccontano di te,

un uomo con la sua musica

e forte nel suo amore.

Ho conosciuto solo il tuo sogno,

soltanto lì ho potuto incontrarti.

Una parte mancante della mia vita…

tu sei questo per me.

Avida dei racconti

che ancora parlano di te,

di quando vicino al focolare

prendevi il tuo quartino

e intonavi dolci melodie.

Il fiore ama la terra

dove affonda le sue radici…

così io amo te.

Quando varco la soglia

di quella vecchia casa che fu tua

ti penso

e posso ascoltare con la mia anima

l'eco perduto della tua musica.

Quella musica antica

e le mie lacrime di rimpianto

le affido ai miei sogni

che le portano fino a te.

Tu suoni il tuo quartino

tra gli Angeli del Cielo,

ma continuo ad ascoltare quella musica…

perché quel suono è anche per me.

Continuerò ad amare

attraverso quei mille e mille ricordi raccontati

quell'artista e quell'uomo

dal grande cuore pieno di bontà.

Caro Nonno…

mi hai lasciato l'eredità più bella:

una scia d'amore

che brilla molto più di una stella

 

 

©Daniela Costantini

 

 

Indice Poesie

 

Home