NESSUNO MI ASPETTA

 

Scruto il cielo

in questa malinconica sera d’autunno.

Pioggia lenta e fitta piange dal cielo

in una cadenza lieve,

picchetta sui vetri chiusi,

indovino il suo scroscio leggero.

Penso che tornando a casa

non troverò nessuno ad aspettarmi…

Soltanto una foto ingiallita

consumata dal tempo sarà la mia muta compagnia

e risponderà alle mie domande senza parole.

Mi sembrerà di ascoltare

un battito leggero di cuore,

lieve come la pioggia muta sui vetri

della finestra chiusa.

La notte e il suo silenzio

saranno il preludio di un nuovo giorno

da inventare,

ma la luce del giorno illuminerà

il mio volto ormai troppo stanco

per raccontarsi inutili bugie sul domani…

anche ieri è stata la stessa cosa…

Non c’è domani…

C’è soltanto il tempo che passa,

l’intermittenza delle ore che scivolano via

trascinando il domani che resta nascosto

tra le pieghe inesorabili del passato.

Tutto intorno è silenzio

Il cielo piange con me…

piange il mio cuore

per quel domani in cui nessuno

saprà riaccendere il mio sorriso…

La casa è ormai vuota, nessuno mi aspetta…

 

 

 

©Daniela Costantini

 

 

INDICE POESIE