Oppressione

 

 

Mi opprime

la carezza di ghiaccio

che nella solitudine mi sfiora.

Artigli aguzzi

ghermiscono il mio passato

per farlo rivivere in me,

ma io lího sepolto

sotto valanghe di dolori,

lího visto scomparire

trasportato via

da fiumi di lacrime.

Il cuore Ť colmo di amarezza,

líanima vibra,

ma la mia mente Ť lontana,

sommersa da miriadi di pensieri

che frantumandosi

si posano su labbra

che non ricordano il sorriso.

 

 

©Daniela Costantini

 

 **********