Pietre del Quinto Chakra

 

 

 

 

 

Acqua Marina

Agata blu o Calcedonio blu

Amazzonite

Azzurrite

 

 

 

 

Cianite

Crisocolla

Lapislazzuli

Sodalite

 

 

 

 

 

 

 

Tormalina blu

Turchese

 

 

 

 

CALCEDONIO BLU

 

Spirito: Il calcedonio blu chiamato anche agata blu rappresenta entrambi gli aspetti della comunicazione: la capacità di ascoltare e di capire, e quella di farsi capire. Esso fa crescere il desiderio di contatto con gli uomini, gli animali, le piante e tutti gli esseri viventi. Così come si armonizza perfettamente con l’ambiente in cui viene collocato, allo stesso modo, questo minerale rafforza la capacità di adattamento dell’individuo, riducendo le sue eventuali resistenze nei confronti del cambiamento, senza che questo comporti una rinuncia alla sua identità.

Psiche: Il calcedonio blu rende spensierati e fa aumentare la fiducia in se stessi, producendo un’attitudine ottimistica nei confronti della vita. Genera nell’individuo un aumento della consapevolezza, facendogli percepire in modo più profondo i suoi sentimenti, desideri ed aspirazioni. Grazie a ciò, il soggetto può comprendere meglio le proprie motivazioni e, all’occorrenza, combinarle. Il calcedonio blu, inoltre, rafforza la memoria e consente di affrontare più facilmente le situazioni di stress. Non a caso, infatti, viene considerato la pietra più adatta per gli esami.

Mente: Il calcedonio blu migliora la capacità oratoria, l’abilità dialettica e la facoltà di parlare utilizzando il linguaggio altrui. Per questo motivo, è stato definito la pietra della diplomazia. Esso, inoltre, promuove l’apertura mentale e rafforza la capacità di comprensione e di realizzazione dell’individuo, esaltandone la creatività e facendolo aprire alla propria intuizione.

Livello fisico: Il calcedonio blu guarisce le affezioni dell’apparato respiratorio, come i raffreddori o i disturbi prodotti dal fumo.

Impiego: Può essere tenuto addosso per lunghi periodi come pietra ornamentale montata su anelli, bracciali, collane o medaglioni. In alternativa, lo si può applicare direttamente sulla regione interessata. Per problemi inerenti organi specifici, si consiglia di ricorrere alle rosette di calcedonio, sulle quali sia riprodotto il disegno dell’organo in questione,inoltre favoriscono la crescita della flora vaginale impedendo la formazione di funghi. Ciò avviene anche grazie al fatto che il calcedonio rende i fluidi del corpo leggermente acidi.

 

  

CRISOCOLLA

 

Spirito: Favorisce la serenità interiore e l’introspezione. Aiuta ad accettare i cambiamenti di situazione ed a proseguire i propri scopi, nonostante gli alti e bassi della vita.

Psiche: Aiuta a superare la pigrizia e, al tempo stesso, attenua il nervosismo e l’ipereccitazione

Mente: Promuove la calma, la lucidità mentale e l’imparzialità.

Livello fisico: Favorisce la guarigione delle infezioni delle tonsille ed alla gola. Disintossica il fegato e ne stimola l’attività. Abbassa la pressione sanguigna ed accelera la guarigione delle ustioni. Regola l’attività della tiroide ed aiuta a superare i disturbi digestivi indotti dallo stress. Infine, contribuisce ad abbassare la febbre, ed ha un effetto rilassante ed antidolorifico, anche in relazione alle fasi mestruali.

Impiego: Per i disturbi di carattere fisico, questo minerale si rivela particolarmente efficace quando viene direttamente applicato alla regione interessata. Se, invece, è l’aspetto psicologico- mentale ad essere coinvolto, bisogna portarlo con sé per un periodo più o meno lungo. Per quanto riguarda il lato spirituale, lo si può applicare direttamente sulla fronte (terzo occhio).

 

ACQUA MARINA

 

Spirito: Favorisce la crescita interiore la lungimiranza, la preveggenza e la medianità. Rende sinceri, perseveranti, dinamici ed assicura successo.

Psiche: Produce un senso di leggerezza e di tranquillità, infondendo nell’individuo la fiducia di poter portare a termine tutto ciò che intraprende.

Mente: Elimina la confusione, stimolando per contro il desiderio d’ordine e di definire le questioni irrisolte.

Livello fisico: Armonizza l’attività dell’ipofisi e della tiroide, regolando la crescita e l’equilibrio ormonale. Inoltre, migliora la vista ed attenua l’eccessiva reattività del sistema immunitario. è indicata, pertanto, nei disturbi che riguardano quest’ultimo e nelle allergie, particolarmente nel raffreddore da fieno.

Impiego: L’acquamarina può essere tenuta a contatto del corpo per periodi anche lunghi. Nel caso di dolore agli occhi, dovrà essere posta direttamente sulle palpebre.

 

 

 CIANITE

 

Spirito: Aiuta il soggetto a liberarsi dalle superstizioni, ed a riconoscere dove e quando ha lui stesso messo in essere le cause degli eventi attuali. La cianite  rende risoluti.

Psiche: Ia cianite aiuta l’individuo a rappacificarsi con il proprio mondo interiore e con le proprie emozioni conflittuali. Lo rasserena e lo libera dalle frustrazioni che lo opprimono.

Mente: Promuove il pensiero logico- razionale, la spontaneità ed il senso di sicurezza. Stimola la consapevolezza.

Livello fisico: Stimola le funzioni del cervelletto e dei nervi motori, migliorando la capacità motoria in generale, e la motilità delle dita in particolare.

Impiego: è reperibile solo sotto forma di cristallo o di roccia metamorfica. Perché questa pietra manifesti le sue proprietà terapeutiche, il soggetto deve portarla con sé.

 

  

AMAZZONITE

 

Spirito: Rafforza la capacità di prendere decisioni. Aiuta il soggetto a liberarsi dall’idea di essere vittima di un destino crudele ed immodificabile, e lo stimola a prendere in mano le redini della propria esistenza.

Psiche: Riduce le oscillazioni estreme dell’animo, agendo come tranquillante. Aiuta a superare gli stati di tristezza ed il senso di oppressione, infondendo un profondo spirito di fiducia in Dio.

Mente: Aiuta il soggetto a risolvere i suoi problemi, spingendolo a fare ricorso sia all’intuito che alla ragione.

Livello fisico: Elimina i disturbi metabolici a livello del fegato. Agisce rilassando e sciogliendo gli spasmi muscolari, compresi quelli che possono verificarsi nel corso del parto. Concorre, inoltre, a rafforzare il sistema nervoso, ed è utile nei disturbi cerebrali. Armonizza le funzioni dell’ipofisi e della ghiandola del timo, regolarizza il sistema vegetativo e gli organi interni. Un ulteriore suo effetto è quello di attenuare i problemi cardiaci causati da eccessiva preoccupazione.

Impiego: è consigliabile portarla addosso, adagiarla sul corpo o assumerla sotto forma di essenza.

 

 AZZURRITE

 

Spirito: L’azzurrite rappresenta il desiderio di conoscenza. Essa accresce il desiderio di fare le proprie esperienze, ed induce il soggetto ad accettare solo quelle spiegazioni che può personalmente verificare.

Psiche. Fa emergere le esperienze dimenticate, permettendo all’individuo di affrontarle coscientemente e di superarle. Lo stesso vale per le idee acriticamente accettate, che possono essere riviste e riconsiderate.

Mente: L’azzurrite stimola lo spirito critico e facilita l’espressione del proprio pensiero. Induce, inoltre, a riflettere anche su quelle cose che in genere si danno per scontate, stimolando in tal modo la consapevolezza e la conoscenza di se stessi.

Livello fisico: A livello dell’organismo, l’azzurrite agisce come rivitalizzante e come disintossicante. Favorisce l’attività cerebrale, quella dei nervi e quella della tiroide, stimolando così il processo della crescita.

Impiego: Usata come pietra meditativa, l’azzurrite esplica i suoi effetti a livello della psiche e della mente. Perché agisca sul piano fisico, invece, essa deve essere direttamente applicata sulla regione che si desidera trattare.

 

SODALITE

 

Spirito: Promuove l’idealismo e stimola il desiderio di verità. Permette di riconoscere ed esaminare senza falsi pudori quegli aspetti di sé che si preferirebbe tenere normalmente nascosti. Consente di vivere la propria vita secondo i propri desideri, rimanendo fedeli a se stessi.

Psiche: Rafforza il senso della propria identità e la capacità di difendersi da tutto ciò che lo mette in pericolo. Aiuta a superare i meccanismi inconsci ed i modelli di comportamento che sono di ostacolo al proprio sviluppo. Elimina i sensi di colpa e consente di vivere sino in fondo le proprie emozioni.

Mente: Promuove l’auto- consapevolezza. Aiuta a mantenere l’ordine e rafforza la capacità di affermare le proprie convinzioni, sia a parole, che nei fatti. Aiuta a liberarsi dalle immagini, dalle regole e dalle convinzioni ormai obsolete. Stimola il desiderio di libertà.

Livello fisico: è indicata nei disturbi della gola, della laringe e delle corde vocali. Ha un azione calmante, abbassa la pressione sanguigna e regola l’equilibrio dei liquidi organici.

Impiego: Può essere utilizzata come pietra decorativa montata su collane, bracciali o medaglioni. Perché i suoi effetti si manifestino, deve essere portata a lungo con sé.

 

  

TORMALINA BLU

 

Spirito: Rafforza la capacità di pensare in modo autonomo.

Psiche: Elimina la tristezza e libera le emozioni represse, portando felicità.

Mente: amplia l’orizzonte mentale e promuove tolleranza e senso di responsabilità.

Livello fisico: Regola l’equilibrio dei fluidi dell’organismo, e la funzionalità di reni e vescica; accelera la guarigione delle piaghe da ustione,evitando che queste lascino cicatrici.

Impiego: vedi tormalina nera.

  

TURCHESE

 

Spirito: Aiuta il soggetto a riconoscere le cause alla base degli eventi della sua vita, cause che lui stesso ha generato e che non tenderanno a far sentire i propri effetti. L’individuo impara, così a prendere nelle sue mani le redini del proprio destino.

Psiche: Il turchese stabilizza gli stati d’animo estremi, riducendo la tendenza al vittimismo. Infonde nuova energia nei momenti di stanchezza, depressione ed esaurimento. Quando l’individuo è troppo sensibile, il turchese lo protegge dalle influenze esterne.

Mente: Rende il soggetto calmo e tranquillo ma, allo stesso tempo, vigile e dinamico. Promuove in modo notevole l’intuizione.

Livello fisico: Neutralizza gli stati di iperacidità ed attenua i reumi, la gotta, i problemi allo stomaco e le infezioni virali e lavora sul sistema respiratorio. Promuove il processo della crescita. Produce l’aumento della forza muscolare, dell’energia, della facoltà rigenerativa, dell’attività cerebrale e della sensibilità. Riduce il dolore, gli spasmi, le infiammazioni ed agisce da disintossicante.

Impiego: E' la pietra della gola ma lo si può mettere anche a contatto con il plesso solare.

 

  

LAPISLAZZULI

 

Spirito: Promuove saggezza ed onestà, spingendo ad affermare la propria verità interiore. Aiuta ad essere se stessi, senza compromessi ed esitazioni. Grazie ad essa, l’uomo è sempre signore del suo regno spirituale. È anche nota come pietra dell’amicizia.

Psiche: Promuove autocoscienza, dignità, onestà e rettitudine. Rende estroversi, facilitando l’espressione dei propri sentimenti.

Mente: Ci aiuta a mostrare la nostra verità interiore attraverso gli occhi, e ciò permette agli altri di vederla ed accettarla più facilmente, al tempo stesso, ci spinge ad esprimere in tutta franchezza le nostre opinioni. Aiuta a padroneggiare i conflitti.

Livello fisico: è indicata nei disturbi della laringe, delle corde vocali e della regione del collo in generale, soprattutto quando sono prodotti dalla collera repressa. Inoltre, produce un abbassamento della pressione, regola il funzionamento della tiroide e regolarizza il ciclo mestruale.

Impiego: Durante la meditazione il lapislazzuli può essere appoggiato sulla fronte. In alternativa, può essere portato al collo, appeso ad una catenina.

 

 

BIBLIOGRAFIA:

Gienger, Michael. Maggio 1997. L'arte di curare con le pietre. Spigno Saturnia (LT), Edizioni Crisalide.