Stasera mamma…


 

 

 

Stasera mamma

sto pregando per te,

donna sublime che mi ha dato la vita.

Sei un caldo sorriso,

il sole delle mie giornate,

la luna d’argento delle mie notti.

Hai intessuto per me fili d’amore,

ne hai fatto gomitoli di stelle

che la sera fai accendere per me.

Stasera mamma,

sei come sempre nelle mie preghiere

perché in supplica a Dio si trasformano

i miei pensieri quando ti penso.

Ho aperto un vecchio cassetto

dove tante vecchie fotografie,

mi hanno fatto pensare

al Dono che Dio ti ha fatto:

il Suo incondizionato Spirito d’amore

ti trasformò nell’Angelo

che per la vita mi accompagna.

So che sei offesa

per i dolori che la vita mi ha dato,

per me desideravi strade di rose

e invece Dio decise che a me

doveva bastare il tuo amore

per scalare le montagne del dolore

e la strada che ha scelto per me

ha solo le spine di quelle rose…

Dammi una carezza mamma,

non lo fai mai, perché?

Conosco quando è grande il tuo amore per me

e forse ho capito…

Tu preferisci affidare le tue carezze

a quei gomitoli di stelle

ma non le posi sul mio viso

per non farmi sentire

che i miei dolori

fanno diventare le tue dita di ghiaccio…

Stasera mamma, prego per te

ma piango…

piango perché vorrei tornare bambina

e vorrei che mi stringessi tra le braccia

cantando la ninna nanna che mai ho dimenticato

e con le tue carezze addormentarmi come allora.

 

 

©Daniela Costantini

 

 

Indice poesie